Soluzione completa di
The Curse of Monkey Island

Scordatevi tutte le difficoltà incontrate con la versione "completa" di Monkey 2, dal momento che Curse è decisamente più lineare e semplice, anche nella versione difficile. A questo proposito, nella soluzione che segue sono indicati in corsivo e neretto gli enigmi che si incontrano solo nella versione più complessa, la "Mega-Monkey". Buon lavoro!

PARTE I - LA DIPARTITA DEL PIRATA/ZOMBI LECHUCK
Prendete lo scovolo dal muro, poi parlate con Wally fino ad avere la possibilità di umiliarlo mettendo in dubbio il suo coraggio. Dopo che il poverino piomba nella più nera disperazione, raccogliete il suo uncino e con esso create un arpione combinandolo con lo scovolo. Abbattete tutte le navi usando il cannone nella semplice sequenza arcade; affacciatevi sul mare e raggiungete il braccio scheletrico galleggiante (con sciabola) arpionandolo. Tagliate la corda del cannone con la sciabola e sparate un altro colpo. Dopo la breve sequenza, raccogliete il sacchetto degli spiccioli di legno, per scoprire sotto di esso un anello con diamante, con il quale dovrete bucare l'oblò sulla destra.


PARTE II - LA MALEDIZIONE PEGGIORA
Raccogliete il tizzone ardente sulla spiaggia, poi fiondatevi alla palude, nella sede della Voodoo Lady; qui prendete la colla, lo spillo infilzato nella bambolina voodoo ed un pacchetto di chewin-gum inserendo uno spicciolo di legno nel distributore. Tirate la lingua dell'alligatore e parlate con la vecchia amica finchè non vi ruberanno la povera Elaine; esaurite la maggior parte delle scelte di conversazione con la maga. Uscite e recatevi a Puerto Pollo. Entrate nel teatro dalla porta sul retro, esaminate la giacca lì appesa, raccogliete da questa i pidocchi ed il guanto, poi prendete la bacchetta magica che userete con il cilindro per ottenere un libro sulle capacità di "ventriloquio". Guardate l'adesivo su di una valigia ed andate sul palco per fare due chiacchiere con Slappy l'attore, venendo a sapere che il suo manager, Palido Domingo (al corrente della rotta per Blood Island), si trova allo Zolfo Beach Club. Uscite dal teatro ed andate nella bottega del barbiere. Liberate la poltrona usando i pidocchi sul pettine che Haggis il barbiere appoggia sul tavolino; eliminato il capitano Rottingham, che si legherà al dito questo scherzetto, chiedete ad Haggis un taglio di capelli. Seduti, usate la maniglia della poltrona una volta, dopodichè spostate col piede il fermacarte che blocca la pagina del libro sulle acconciature; quando Haggis si allontana per cercare un altro fermo, usate di nuovo la maniglia fino a raggiungere la forbice sul soffitto. Terminate il trattamento e, prima di uscire, prendete la caramella sul pavimento (nella versione Mega-Monkey, dovrete dare due pacche sulla spalla di Bill Tagliagole per fargliela sputare). Andate al sottobosco - tra lo spaccio di limonate e il ristorante - e tagliate il fiore di ipecapuana, per poi inoltrarvi nella selva a suon di sforbiciate. Giunti su di un belvedere, sarete presto ingoiati da un serpente gigante; raccogliete tutti gli oggetti nello stomaco della bestia ed usate il fiore con lo sciroppo d'acero, offrendo poi l'intruglio alla testa dell'antipatico animale. Sputati tra le sabbie mobili, prendete la spina della pianta di fronte a voi e la canna sulla destra, poi usatele insieme. Legate poi uno dei palloncini ad elio al fermacarte e soffiateci sopra; quando si ferma, abbattetelo con la cerbottana appena creata. Il tragitto alla baia è ora definito. Tornate in paese, entrate nel ristorante e mostrate la prenotazione trovata nello stomaco del serpente a Barbagialla, poi raccogliete la teglia e la forma per i biscotti. Prendete un biscotto dal barile sulla destra, mangiatene un po', per scoprire dei disgustosi ed affamati vermi, che userete prontamente sul pollo schifoso davanti alla'avventore (che dovrete anche spingere per mettere le mani su un bel coltello seghettato); prendete la tessera dello Zolfo Beach Club tra gli avanzi del pollo. Sulla collinetta in fondo al paese, usate la forma per biscotti con l' "altro albero di gomma", ricavandone un tappo, che provvederete a coprire di colla. Andate allo Zolfo Beach Club, mostrate la tessera al portiere e prendete tre teli da mare, imbevendoli nel portaghiaccio lì vicino. Spaventate il portiere con i teli (enigma inspiegabile), prendete l'olio e dirigetevi alla spiaggia. Utilizzate qui uno di seguito all'altro i teli da mare sulla sabbia e raggiungerete Palido Domingo. Parlateci un po', ma apparirà evidente che non può collaborare finchè è girato sulla pancia (ha la mappa tatuata sulla schiena); prendete il boccale che tiene appoggiato addosso e tornate a Puerto Pollo. Al chiosco delle limonate scambiate il boccale senza fondo con quello buono che avete, poi ordinate una limonata; in preda allo sconforto, Kenny scapperà via lasciandovi liberi di raccogliere la brocca, che userete subito con la tinozza di tintura lì accanto. Tornate da Palido, poggiate il boccale sulla sua pancia e svuotatevi dentro la brocca con la tintura; quando si gira, cospargetelo d'olio (che schifo!). Andate a Danjer Cove; usate il tappo cosparso di colla con il buco della barca e remate fino alla nave. Prima di salire a bordo, tagliate l'asse con il seghetto; una volta su, vi basterà girovagare un po' per essere fermati dal nostromo, che vi riserverà un trattamento piume & catrame. Così conciati, entrate nel ristorante di Barbagialla e finirete in men che non si dica cotti per il capitano di Danjer Cove! Senza uscire dalla pentola in cui siete provvidenzialmente nascosti, usate il manuale del ventriloquo sul gorilla, ottenendo lo smobilitamento della nave; sono loro i pirati che hanno rubato Elaine! Con la "mappa" del tesoro nelle vostre mani, tornate al teatro di Puerto Pollo, salite al controllo luci, abbassate la leva e poi premete i tasti che corrispondono, come collocazione, ai punti cardinali indicati sulla mappa; vi sarà rivelato il nascondiglio di Elaine. Scendete e, per fermare lo spettacolo iniziato, usate il grasso di pollo con le palle di cannone. Avendo via libera al palco, usate il badile che c'è lì per trovare la donna della vostra vita . Ora non vi rimane che radunare la ciurma. Fate la proposta al trio dei barbieri. Andate al ristorante ed offrite al capitano la caramella; quando il dente si sarà spezzato, offritegli del morbido chewin-gum, sfondando poi la bolla che il capitano crea ad intervalli regolari con lo spillone. Raccogliete il dente d'oro, poi masticate il chewin-gum, ottenendo una cicca che userete con il dente. Inalate un po' di elio dal palloncino che vi è rimasto e masticate la combinazione dente-gomma appena creata: il tutto volerà via dalla finestra permettendovi di uscire "puliti" dal ristorante. Usate poi la teglai con la pozzanghera vicino all'entrata per recuperare il dente che porterete a Bill Tagliagole. Schiaffeggiate Van Helgen con il guanto per sfidarlo. Quando vi proporrà le armi, chiudete il cofanetto di quella centrale per rivelare un banjo, che sceglierete come arma. Aiutatevi a questo punto con un blocco-note: dovete semplicemente pizzicare le stesse corde che pizzica Van Helgen. Dopo tre round portati felicemente a termine, Van Helgen comincerà a fare il virtuoso e voi, per tutta risposta, gli scasserete il banjo con un colpo ben assestato di pistola. Prima di sfidare Haggis, con il coltello seghettato abbattete il cavalletto su cui poggia il barile di rum, che rotolerà così vicino all'albero della gomma. Incendiate la scia di rum con il tizzone ardente, ottenendo un tronco alquanto leggero! Tornati dal barbiere, sfidate Haggis alla gara di lancio del tronco, vincendo a mani basse. Tutto è pronto per salpare!


PARTE 3 - TRE VELE AL VENTO
All'inzio di questo capitolo, Rottingham vi rapinerà della vostra amata mappa. Non ci sono enigmi in questa parte del gioco: tutto ciò che dovrete fare è armarvi di tanta pazienza, allenarvi negli arrembaggi aracde (facoltativi, vedi manuale) e soprattutto tentate di imparare quanti più insulti è possibile, badando bene a cercare sempre di ricevere le risposte giuste agli insulti nuovi che vi hanno appena rivolto. Non appena depredate una nave, migliorate subito i cannoni da Kenny, prima di rischiare di essere sconfitti e perdere il bottino. Come nel caso del maestro della Spada del primo episodio, Rottingham usa degli insulti diversi che ammettono però le stesse risposte degli insulti normali. Usate la testa, non è difficile! Non vorrete la mappa degli insulti?


PARTE 4 - IL BARISTA, I LADRI, SUA ZIA [NIPOTE nella vers.originale!!!] E L'AMANTE
Sulla spiaggia di Blood Island, raccogliete il flacone di schiuma da barba, che aprirete con i denti ottenendo un tappo. Parlate con Haggis, il quale vi dirà che vi regalerà la lozione per le mani se gli porterete del catrame. Dirigetevi alle "strane luci", cioè al villaggio dei cannibali, dove dovrete prendere il bicchiere rudimentale, il succhiello ed il blocco di tofu. Andate alla capanna del becchino vicino al cimitero, impadronitevi dello scalpello e del martello appoggiati ad una lapide in progress. Date al cane il biscotto al burro semimasticato e verrete morsi; strappategli anche un po' di pelo. Andate all'hotel, fatevi predire il futuro da Madame Xima tante volte, finchè non vi manda a quel paese; prendete tutte le carte della morte che ha appena estratto dal mazzo. Il barista è ancora sotto sbornia; raccogliete il libro delle ricette alla sua sinistra e consultate quella che riguarda il drink anti-sbornia: ora sapete che gli serve. Entrate nella porticina vicino all'insegna luminosa, staccate la calamita dal frigorifero ed asportate un generoso pezzo di formaggio aiutandovi con lo scalpello. Salite al piano di sopra, entrate nella porta più in evidenza; date una bella martellata al chiodo in prossimità della parete danneggiata e poi uscite nel corridoio. Raccogliete il ritratto del nonno Goodsoup ed il chiodo, poi scendete nella reception e prendete il cuscino da uno dei sedili. Andate alla spiaggia, poggiate il cuscino sulle rocce, quindi date una robusta martellata all'albero della gomma per intascarvi l'uovo, che cadrà indenne. Andate al mulino al vento per strappare un po' di peperoncino, l'ultimo degli ingredienti del drink, che ora il barista potrà preparare quando glieli consegnerete (ricapitolando: peperoncino, uovo e peli del cane). Quando questi si risveglia, tempestatelo di domande sull'anello perduto di Blood Island, poi ordinate un drink con l' "ombrellino", di cui tosto vi impadronirete. Prima di uscire, prendete lo specchio sulla sinistra, ritagliate con le forbici il ritratto del nonno e mettetlo al posto dello specchio; sgraffignate anche il barattolo delle mance. Ora dovete....morire! Ordinate un drink qualsiasi, dentro cui verserete l'anti-sbronz: bevendolo, l'effetto sarà devastante. Vi risveglierete in una cripta debosciata. Aprite la vostra bara con lo scalpello e fate lo stesso con quella al centro, scoprendo...Stan, da voi chiuso in una bara in Monkey 2! Vi lascerà un biglietto da visita laminato. Uscite dal cimitero e rientrateci subito dopo: il tempo a Stan sarà bastato per montare il suo ufficio; parlate col "titolare" e stipolate una polizza assicurativa, non dimenticando di raccogliere i chiodi rimasti attaccati alla vostra ex-bara. Protestate con Goodsoup il barista per non essere stati seppelliti nella cripta dei Goodsoup: ovvio, non siete mica un Goodsoup, almeno...non ancora! ;-) Salite al piano di sopra ed intrufolatevi nella stanza chiusa, scassinando la porta con il biglietto laminato. Abbassate il letto a scomparsa e farete una macabra scoperta; senza muovervi, usate i chiodi sul letto (più quello preso dal ritratto), che sarà così bloccato. Prendete il libro sullo scheletro e leggetelo. Uscite nel corridoio, applicate quel che rimane del ritratto alla porta in primo piano, quindi entrate nella stanza dei quadri ed inserite la testa nell'oblò. Finita la scenetta, scendete e convincete Goodsoup di fare parte della famiglia, consultando il libro; quando si sarà convinto per bene, ripetete il trattamento "suicida" e finirete nella cripta giusta. Parlate con il fantasma della zia (sedotta da LeChuck in persona), che non potrà darvi il suo anello finchè non si "sposerà"! Avanzate a sinistra presso l'altra tomba; andate verso la crepa nel muro e sarete bloccati dal mitico Murray, che dovrete raccogliere come un oggetto. Spiando dalla crepa, potrete intavolare una conversaione con il cocciutissimo becchino. Usate la colla con il braccio scheletrico, che serve a prendere la lanterna sulla scrivania dell'antipatico. Improvvisate uno show orrorifico con la lanterna e Murray, ottenendo l'istantanea obbedienza del fesso. Salite nella camera con lo scheletro nell'hotel, usate il piede di porco con le assi di legno sul muro e poi sul letto, ottenendo il grottesco ricongiungimento di due dolci metà e, soprattutto, l'agognato anello nella cripta. E il diamante? Andate nella stanza dell'hotel con il formaggio e prendete il vostro (!!!) certificato di morte, che andrete a consegnare a Stan, il quale, seppur malvolentieri, vi riempirà le tasche di quattrini. Andate al mulino (usate l'obrello con le pale per essere trasportati al piano superiore), riempite il barattolo di vetro dell'acqua zuccherata che c'è nel barile, quindi forate il tappo del barattolo con il succhiello. Andate nella radura dove è stata sbalzata Elaine, appoggiate il barattolo d'acqua zuccherata sul ceppo e, quando le lucciole vi entrano, chiudetelo col tappo forato. Dirigetevi al faro: montate lo specchio davanti alla lente, poi la vostra rudimentale lanterna sul reggi-lanterna. Il faro si riattiverà. Tornate alla spiaggia dal Gallese Volante e dategli una vostra rudimentale bussola, che creerete infilando lo spillo magnetizzato (con la calamita) nel tappo di sughero e mettendo il tutto nel bicchiere dei cannibali, precedentement riempito d'acqua proprio sulla spiaggia. Giunti a Skull Island, quando venite costretti a calarvi giù dalla scogliera e precipiterete, usate l'ombrello per frenare la caduta. Fatta conoscenza con i contrabbandieri e Re Andrè, proponete di giocarvi a carte il diamante agognato e, quando vi sarà consegnata una mano debole, sostituitela con le carte della morte. Seguirà un mega-rissa, dalla quale uscirete vittoriosi con il diamante. Tornati a Blood Island, montate il diamante sull'anello, poi andate al villaggio dei cannibali e verso il vulcano, per sapere da Lemonhead che stanno aspettando un cannibale esterno per la cerimonia; mettetevi in disparte, usate il succhiello con il blocco di tofu e spacciatevi per quest'ultimo, avendo accesso alla cerimonia, dove dovrete gettare il pezzo di formaggio nel vulcano, causando una vera apocalisse. Andate al barbecue fuori dall'hotel, che l'eruzione avrà riattivato; mettete il formaggio nella pentola: il catrame giallo che ne conseguirà è proprio ciò di cui ha bisogno Haggis per riparare la nave; trascinate la pentola da lui per avere la lozione. Finalmente, andate da Elaine, usate la lozione con il diamante maledetto per sfilarlo, per poi sostituirlo con il vostro. Proprio quando pensavate che tutto si fosse risolto, sarete rintracciati da LeChuck!


PARTE 5 - IL BACIO DELLA SCIMMIA RAGNO
Questa sezione comincia con un lunghssimo svelamento dei piani di LeChuck; è consigliabile trascorrere un po' di tempo a chiacchierare per levarsi un po' di dubbi sulla trama, specie in rapporto ai due titoli precedenti. Diventati dei frugoletti, aprite la porta della funivia e dirigetevi nel cuore del parco. Parlate con Cucciolone e chiedetegli di indovinare la vostra età: ovviamente sbaglier, voi vincerete prendendo come premio l'ancora. Usate l'ancora nelle torte vicino al rattone (nella versione Mega-Monkey, usate l'ancora con la teglia e condite il tutto con la schiuma da barba per creare una finta torta, che metterete in cima alle altre). Convincete il Rattone a darvi una dimostrazione del gioco, che si rivelerà fatale per il povero mimo. Sostituitevi a quest'ultimo e Rattone, irritato, vi sparerà in faccia un po' di utile meringa. Spingete un po' di volte cucciolone per ottenere un po' di pelo. Prendete il macinapepe vicino al gelataio sudicio e poi ordinate un gelato normale. Usate sul gelato la meringa, il pepe ed il pelo di Cucciolone, poi ingoiate il tutto per ridiventare adulti ed abbastanza alti per le montagne russe!


PARTE 6 - GUYBRUSH SE LA CAVA ANCORA UNA VOLTA
Quello che vi serve per mettere di nuovo a tacere LeChuck:
a) Un barile di rum preso nel diorama del pirata ubriacone;
b) Una corda, presa nel diorama dell'impiccato;
c) Del petrolio, preso dalla lampada, che va prima spenta soffiandoci sopra.
Usate il barile nel braccio della scimmia gigante nel diorama nevoso, poi attaccate ad esso la corda che avrete provveduto a cospargere di petrolio. Allestita la trappola, scendete ai piedi dello scimmione ed aspettate che LeChuck vi blocchi per l'ennesima volta. Quando arriva ed avete la possibilità di agire, soffiategli in faccia il pepe del macinapepe per finire The Curse Of Monkey Island!