Vai al contenuto

Oltre la LucasArts

Torna alla Lucaspedia

Rimpiangete la LucasArts di un tempo? Ricordate che può morire un marchio, ma non uno spirito. Quello spirito diversi creativi della casa non hanno voluto perderlo e hanno cercato un percorso indipendente il recupero della vera "essenza Lucas". Ecco quindi a voi link, descrizioni e schede dei giochi non-Lucas ma sviluppati da ex-artisti della casa, seguendo i dettami che avevano fatto grande la casa di George.

Double Fine Productions

Inaugurata nel 2000 da Tim Schafer, autore di Grim Fandango e Full Throttle, qualche mese dopo aver lasciato la Lucas. Inizialmente identificata con un unico gioco, il platform/adventure Psychonauts (2005), la Double Fine è progressivamente cresciuta, arrivando a realizzare nel 2009 l'action-rts Brütal Legend, dedicato all'heavy metal. A partire dal 2010 Schafer ha deciso di dividere il corposo team in sottosquadre, per creare prodotti meno ambiziosi ma anche meno rischiosi per la sopravvivenza della sua casa, che con i magri incassi dei primi due giochi e le cancellazioni da parte di editori poco cooperativi ha spesso rischiato la chiusura. Nel 2012 Schafer ha stupito l'industria, riuscendo a raccogliere dai fan 3.300.000 dollari tramite Kickstarter per la realizzazione di un'avventura grafica punta & clicca, Broken Age. Più avanti ha stretto accordi con la Disney per la pubblicazione dei remaster di alcune sue avventure lucasiane, per poi avviare nel 2016 la lavorazione del richiesto Psychonauts 2, finanziato solo in parte in crowdfunding: nel processo, la casa è stata acquisita nel 2019 dalla Microsoft ed è entrata a far parte degli Xbox Game Studios, dove mantiene comunque una sua indipendenza. Qui sotto elenco i loro prodotti di cui mi sono occupato e che hanno attinenza con la missione del sito.

Psychonauts

Brütal Legend

Costume Quest

Stacking

The Cave (di Ron Gilbert)

Broken Age

Hack 'n' Slash

Costume Quest 2

Grim Fandango Remastered

Day of the Tentacle Remastered

Headlander

Psychonauts in the Rhombus of Ruin

Full Throttle Remastered

Telltale Games

Fondata nel 2004 da Dan Connors (tester su Day Of The Tentacle, Sam & Max Hit The Road, direttore del dipartimento testing della Lucas dal '95 al 2000), Kevin Bruner (programmatore su Grim Fandango e Monkey 4) e Troy Molander (tecnico grafico su Grim Fandango), tutti e tre reduci - rispettivamente come producer, capo-programmatore e direttore tecnico della grafica - dalla sfortunata cancellazione di Sam & Max : Freelance Police. Fino al 2018, anno della sua chiusura, la Telltale Games è stata il gruppo di ex-lucas in assoluto più attivo, quello che ha saputo in cinque anni d'attività farsi un nome nell'industria, resuscitando antichi franchise dati per morti come Sam & Max e Monkey Island, anticipando l'affermarsi della distribuzione in digital-delivery e mantenendo un primato sulla distribuzione episodica on-line delle loro storie. La pubblicazione periodica di piccoli giochi, facenti parte di "stagioni" affini a quelle dei telefilm, seppur teorizzata o sfiorata da altri sviluppatori e publisher, è stata rodata e resa credibile agli occhi degli utenti solo dalla loro organizzazione e rigore nel rispetto della regolarità cronometrica delle uscite, rigore che purtroppo hanno tradito col passare degli anni. È stato uno sviluppatore ed editore indipendente specializzato in prodotti su marchi famosi, che si alleava con editori esterni solo in alcuni casi (per versioni localizzate per il mercato "fisico" dei negozi o per la serie dedicata a CSI, la cui licenza è detenuta da Ubisoft). Dal 2013 hanno definito una loro personale elaborazione della visual novel, battezzata "Telltale Story". La filosofia non solo creativa ma anche aziendale ha permesso loro di attirare nelle loro fila veterani della LucasArts quali, tra i tanti, Dave Grossman (uno dei grandi della Lucas, coautore di Day Of The Tentacle e cosceneggiatore dei primi due Monkey) e Mike Stemmle (Sam & Max Hit The Road e Monkey 4), che hanno però lasciato la casa intorno al 2014, quando il game design si è appunto affrancato dall'impronta dell'avventura grafica più classica, in parte anche grazie al loro contributo. L'azienda è stata smantellata nel corso del 2018, in seguito a una crisi finanziaria per carenza di investimenti e declino delle vendite. Nell'agosto del 2019 gli asset sono stati acquistati dalla LCG Entertainment, che ha rifondato l'etichetta da zero, riattivando la vendita di buona parte del catalogo. Uniche eccezioni sono le stagioni di Sam & Max (ora alla Skunkape Games) e quelle di The Walking Dead (passate alla Skybound Games).

Telltale's Texas Hold'em

Bone : Out From Boneville

CSI : Omicidio in tre dimensioni

Bone [2] : The Great Cow Race

Sam & Max Season One

CSI : Prova Schiacciante

Sam & Max Season Two

Strong Bad's Cool Game for Attractive People

Wallace & Gromit's Grand Adventures

Tales of Monkey Island

CSI : Intento mortale

Sam & Max : The Devil's Playhouse

Puzzle Agent

CSI : Cospirazione letale

Back to the Future : The Game

Hector : Badge of Carnage

Puzzle Agent 2

Jurassic Park - The Game

Law & Order : Legacies

The Walking Dead

The Wolf Among Us

The Walking Dead Season Two

Tales from the Borderlands

Game of Thrones

Minecraft: Story Mode

The Walking Dead: Michonne

Batman - The Telltale Series

The Walking Dead: A New Frontier

Marvel's Guardians of the Galaxy - The Telltale Series

Minecraft: Story Mode - Season Two

Batman: The Enemy Within - The Telltale Series

The Walking Dead - L'ultima stagione

Bay Area Sound

Erede della grande tradizione Lucas nello sviluppo di soluzioni musicali e sonore di altissima qualità, la Bay Area Sound fu inizialmente fondata col nome di "CB Productions" da Clint Bajakian nel 2000. Nel corso degli anni ha prodotto la colonna sonora di Monkey 4 e di Indiana Jones e la Tomba dell'Imperatore, eseguita da una vera orchestra, composta da Clint ed orchestrata dal suo allievo Jared Emerson-Johnson. Quando Bajakian ha deciso di accettare un'assunzione dalla Sony, ha lasciato la ditta a Jared e all'altro socio Julian Kwasneski, importante sound designer (Monkey 3, Grim Fandango), che l'hanno ribattezzata appunto "Bay Area Sound". Collaborano o hanno collaborato praticamente con tutti gli ex-Lucas e con la LucasArts stessa fintanto che è esistita. È speciale in particolare il rapporto instaurato con i Telltale, dei quali hanno costituito nei fatti, anche se non ufficialmente, il talentuoso dipartimento audio.

Altri studi

Se Double Fine e Telltale hanno rappresentato tradizioni comprovate che ho seguito e seguo negli anni, qui su Lucasdelirium non mi sono fatto mancare i titoli realizzati da altre realtà meno definite: etichette nate e vissute in funzione di un solo titolo, esperienze di breve durata o in corso di definizione. Nella pagina delle avventure grafiche classiche trovate per esempio i titoli dell'Autumn Moon Entertainment / Venture Moon di Bill Tiller e i lavori della Terrible Toybox di Ron Gilbert. Nella sezione dedicata alle avventure narrative senza enigmi noterete poi lavori dei Night School Studio (di discendenza Telltale) e della Campo Santo Games (di discendenza Double Fine e Telltale), quindi sul sito copro anche le "terze generazioni"! Qualche sorpresa vi attende inoltre nella sezione sugli altri generi.