Trama e analisi degli episodi di
Marvel's Guardians of the Galaxy

ATTENTI AGLI SPOILER!
Qui discuto delle scelte che ho operato durante le partite!
Per un'analisi priva di spoiler vi rimando alla scheda generale

1 - Tangled in Blue

Regia: Jonathan Stauder
Game-design: Molly Maloney (sup.), Mark Darin, Brian Freyermuth
Sceneggiatura: Zack Keller, Nicole Martinez, Timothy Williams
Uscita: 18 aprile 2017

La Nova Corps recluta i Guardiani per abbattere Thanos, alla ricerca di un artifatto su un pianeta dell'estinta razza Kree. Star Lord accetta, sicuro dell'aiuto di Rocket e di una sua nuova arma. I due scendono sul pianeta con Gamora, Groot e Drax, ansioso di vendicare la morte della sua compagna e di sua figlia. Dopo un difficile combattimento, Thanos muore e i cinque mettono le mani sull'Eternity Forge, il misterioso manufatto. Dopo questo climax nel loro rapporto, i Guardiani sembrano perdere la coesione. Drax è deluso per non aver portato a termine la vendetta di sua mano. Gamora è in conflitto per aver ucciso quello che comunque era stato per lei una sorta di padre (e teme la reazione della sorella Nebula alla notizia). Rocket vorrebbe fermarsi e godersi la bella vita. Solo Groot sembra aver a cuore il gruppo. Star Lord / Peter Quill scopre invece che l'Eternity Forge gli permette di rivivere ricordi che riguardano sua madre: sarà per questo motivo che l'oggetto misterioso è così ricercato da Hala, superstite dei Kreel?

Giusto perché arrivavo dai drammi di A New Frontier mi ero riproposto di rendere Star Lord uno spaccone dalla battuta inappropriata, un po' fetente. Il proposito non avrebbe retto per tutta la partita. Ho subito chiesto alla Nova Corps il depennamento dei reati futuri e ho iniziato a reggere le smargiassate di Rocket. Il mio proposito ha tenuto fino all'impopolarissima (5% dei giocatori!) scelta di sottolineare a Drax la sua mancata vendetta, e poi ancora (col 33%) nel suggerire egoisticamente a Gamora di non contattare sua sorella Nebula. Al bar ho continuato a fomentare Rocket. Già sulla Milano il giorno dopo ho iniziato a pentirmi di tanto cinismo, consolando in parte Drax e soffermandomi con più attenzione su una delle scelte fondamentali dell'episodio: cosa fare del corpo di Thanos? Con il 76% degli utenti ho deciso di consegnarlo alla Nova Corps: non era tanto una questione di correttezza o di lealtà verso Gamora. Siccome avevo paura della reazione di Nebula, ho ritenuto che affidarmi alla Nova Corps avrebbe diminuito le possibilità che la morte di Thanos trapelasse (certo, dopo la festa dovrebbe essere un problema molto relativo). Rocket se l'è legata alla zampa, e anche per questo ho deciso col 52% di far valere la mia fama con i poliziotti e richiedere la paga subito (ma non ho lasciato che l'agente mi toccasse la pistola, ehm). Nel flashback con la mamma di Peter, ho deciso di canalizzare me stesso: non avevo nessuna voglia di scusarmi per averla fatta pagare al bullo, in macchina sono stato polemico, e alla fine (col 16%) mi sono rifiutato di fare promesse. Cuore di pietra. Nell'ultima importante decisione, portare Drax o Gamora sulla nave di Hala, ancora una volta sono stato nella netta minoranza (14%) che si è fatta accompagnare da Drax. Nulla contro Gamora: a dir il vero mi sentivo ancora in colpa con Drax per avergli rovinato i sentimenti di vendetta, quindi gli ho dato questo... contentino!

2 - Under Pressure

Regia: Jason Latino
Game-design: Emily-Grace Buck (sup.), Brian Freyermuth, Matthew McManus
Sceneggiatura: Nicole Martinez (sup.), Jessica Krause, Timothy Williams
Uscita: 6 giugno 2017

Peter è miracolosamente sopravvissuto allo scontro con Hala: com'è possibile? Il segreto dev'essere nell'Eternity Forge, ma le strane rune comparse sull'artifatto possono essere interpretate solo da Nebula, sorella di Gamora, non molto disposta a collaborare dopo che Thanos è stato ucciso. Dopo una sosta a Rajak per riparare la nave da Yondu, Rocket comincia a pensare che l'Eternity Forge possa essere un modo di riportare in vita Lylla, defunta anni addietro nel laboratorio in cui insieme vennero sottoposti ad atroci esperimenti. Dopo alterne vicende, i nostri tornano sul pianeta dei Kree e capiscono che il prossimo passo per sbloccare tutti i poteri del Forge è raggiungere il lontano pianeta di Emnios. Ma cosa potranno significare le visioni di Peter che riguardano sua madre?

Bell'episodio, che mi ha fatto saltare ogni possibile strategia pregiudiziale che mi fossi proposto. Uno dei motivi per cui, con il 58% dei giocatori, ho dato priorità all'esperimento romantico e disperato di Rocket, era che nel primo episodio avevo procrastinato ogni contatto tra Gamora e Nebula, quindi mi sembrava coerente non affrettarmi. Ero anche però molto interessato a vedere il lato umano di Rocket, che mi è sempre sembrato monocorde, e non me ne sono affatto pentito! Il flashback tra lui e Lylla mi ha commosso molto di più delle ultime puntate di A New Frontier! Ho trattato la lontra (mi pare che lo sia) con il massimo rispetto e la massima dignità: le ho detto che intendevano sopprimerla (col 31%) e alla fine ho accettato di farmi salvare, come ultimo atto d'amore (col 17%: ora all'83% penserete che sia senza cuore!). Dopo aver imprigionato Nebula, durante il colloquio con lei ho scelto la linea morbida, ma col 66% dei giocatori ho chiesto a Gamora di uscire dalla stanza, quando l'atmosfera si stava facendo troppo irrespirabile. Non me la sentivo affatto di lasciare le due sorelle insieme, perché non so nemmeno a cosa si riferisse Nebula quando stava accennando a un episodio sgradevole del loro passato (nè ho insistito per conoscerlo), così ho optato per Drax come carceriere di Nebula durante la nostra spedizione: credo che sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, perché ormai Gamora non si fida più di me (in fin dei conti, il taglio della storia diventa così più originale rispetto al film, non mi dispiace). Con l'86% degli utenti ho voluto consolare Rocket e gli ho consigliato di non buttare il computer rotto da polso: parte perché mi aveva commosso la sua storia, parte perché, con il funzionamento dell'Eternity Forge ancora misterioso, non è detto che la questione Lylla non si possa risolvere più avanti. Linea morbida o meno, con estrema severità, insieme al 20% dei giocatori, ho scelto di lasciare Nebula prigioniera durante l'assalto dei Kreel: c'è qualcosa che non mi convince nel rapporto tra le due sorelle, vorrei evitare che si trovassero faccia a faccia senza precauzioni. Sul finale non ho voluto dare speranze a Rocket mentre ci avvicinavamo a Emnios: come me l'ha pensata il 38% degli altri utenti. Non sono ancora convinto che quella delle visioni sia sul serio la madre di Starlord... Colonna sonora tra il classico di Dancin' in the Moonlight e la divertente This Town Ain't Big Enough For Both Of Us degli Sparks.

3 - More Than a Feeling

Regia: Mark Droste
Game-design: Jean-Francois Guastalla (sup.), Matthew McManus
Sceneggiatura: Megan Thornton (sup.), Jessica Krause, Zack Keller
Uscita: 22 agosto 2017

Dopo che l'Eternity Forge fa rivivere a Starlord un altro ricordo della madre e a Gamora la ragione della sua separazione da Nebula, i nostri eroi raggiungono il segreto di Emnios: si tratta di Mantis, una Empath in grado di leggere le emozioni altrui. Peter scopre di essere il "Celestial One", l'essere designato a decidere il destino dell'Eternity Forge: distruzione o potenziamento? Decisione non facile da prendere, perché Drax, Rocket e lo stesso Quill hanno ben interesse a usarlo per riportare in vita i propri cari, ma Gamora e Groot sono fermamente contrari. Prenderete la decisione giusta?

Puntata non memorabile come la precedente, ma l'andamento narrativo non lineare, con due flashback/visioni all'inizio, mi è piaciuto parecchio: tiene desta l'attenzione. Nello scontro col bullo nel negozio di dischi, non ho avuto dubbi, e dovete perdonarmi: col 20% degli utenti gliele ho date di santa ragione, fino alla fine. Mi spiace per la mamma, ma pentimento zero. Nell'adestramento con Gamora e Nebula, ho anche deciso di arrivare fino alla fine e di sconfiggerla (col 44%), perché pensavo fosse coerente con una durezza che si aspettava da me, tuttavia durante la missione, insieme al 62% di noi, le ho dato l'oggetto del contendere per dimostrarle la mia buona fede. Avrete capito che non vado per il sottile in quest'esperienza, quindi col 60% e Peter mi son dato una sonora quantità di ceffoni con Gamora: gag molto centrata. Con Mantis non sono stato affatto aperto, per una volta allineandomi con Gamora: col 26% non le ho concesso di prendere la mia arma, e con l'8% le ho comunicato di star fuori dalla mia mente. Come primo membro dei Guardiani da analizzare, ho scelto Rocket (25%): Drax in seguito mi ha rimproverato, perché secondo lui non era il caso di far venire a galla il suo dolore, però mi vergogno ad ammettere che l'ho selezionato soltanto pensando a un'interazione divertente. Fatale superficialità? Quando si è trattato di suggerire a Gamora cosa fare di Nebula, mi sono attenuto alle mie linee guida sin dal primo episodio: rottura. Di conseguenza, in netta minoranza, col 18% non ho convinto Gamora a fare la pace, e addirittura con un risicato 7% ho deciso di allontanare Nebula. Ammetto che sto usando questo Guardians of the Galaxy per sfogarmi e scegliere strade non di immediata soddisfazione. Nessun eroe qui: insieme al 30% di noi ho detto a Mantis che non mi sembrava di rispondere alla sua descrizione del Celestial One! Come apice di questo atteggiamento scriteriato, io e il 38% dei giocatori abbiamo deciso di potenziare il Forge invece di distruggerlo: più che per me stesso o Drax, l'ho fatto per Rocket. Mi sono troppo affezionato a Lylla, tanto che poco prima nel locale avevo già preso la decisione e l'avevo confermata (7%) all'amico procione. La piacevole canzone "Shambala" dei Three Dog Night dà vita a una sequenza divertente ma che forse poteva essere coreografata con tempi appena più serrati.

4 - Who Needs You

Regia: Chris Rebbert
Game-design: Matt Boland (sup.), Connor Cleary
Sceneggiatura: Josh Trujillo, Ross Beeley, Jessica Krause, Tim Williams
Uscita: 10 ottobre 2017

Sfuggiti all'ira di Hala per miracolo, i Guardiani continuano a litigare. Peter è diviso tra Rocket e Gamora, di visioni a dir poco opposte, e la crescente ostilità sta mettendo a repentaglio la salute di Mantis. Precipitati nel sottosuolo del pianeta, i nostri eroi riescono fortunosamente a fuggire, dopo essere finiti nelle viscere di un mostro orrendo e aver riparato la Milano. La fuga tuttavia comporta un sacrificio che sembra dare il colpo di grazia all'unità dei nostri...

Ho gradito molto la compattezza di questa puntata, con un'unità di luogo che ha inquadrato bene i conflitti drammatici. Non sono molto disposto a credere alla morte reale di uno dei componenti del gruppo, visto che l'Eternity Forge è ancora in giro. Interessanti alcune sezioni d'interazione fisica con l'ambiente, quasi stealth e quasi platform. Ce ne vorrebbero di più nei titoli Telltale, perché modificano piacevolmente il ritmo dell'interazione. Nel flashback di Peter, dopo l'incidente in auto con la mamma, non sono proprio riuscito a negarle (con l'84% dei giocatori) un ultimo campeggio, anche se pensavo seriamente che, nelle sue condizioni, non fosse una grande idea. Nel bel flashback di Drax con sua figlia, le ho detto che la "paura non contava"; al momento della prova col salto nel vuoto, ho scelto una terza via: invece di spingerla o tirarla indietro, ho aspettato che lei stessa prendesse una decisione. Bello avercelo consentito, Telltale! Come nota comica, solo il 2% di noi ha accolto la creaturina con un ceffone: non guardatemi male, non mi fidavo affatto. Nella litigata Gamora-Rocket, ho scelto col 73% di seguire l'aliena: nel corso della stagione non sono stato molto gentile con lei, però in questo caso l'aggressività di Rocket mi è parsa fuori luogo. Non ho voluto tuttavia smentirmi, così quando Gamora poco dopo mi ha detto di voler lasciare i Guardiani, ho assecondato la sua richiesta (disorientandola un po'). Nell'alleggerimento della zavorra, io ho buttato tutto quello che avevo eccetto la foto della mamma (potrei anche essere d'accordo sul distacco totale, ma non pesava nulla!), ho imposto a Mantis di buttare il guantone e ho lasciato che Rocket tenesse la sua arma gigante, anche se poi l'ha abbandonata convinto dal mio esempio. Dovendo scegliere da quale parte del mostro uscire, il 64% di noi ha chiaramente scelto con entusiasmo il didietro. Ci mancherebbe. Nella mia partita, Drax ha espresso il desiderio di sacrificarci per salvarci: col 77% ho accettato. Ricordavo bene che Gamora confidava nella mia capacità di proteggere tutti, ma qui il discorso era diverso: mi sembrava giusto e romantico esaudire il desiderio di Drax, ragion per cui nella scena finale non ho nemmeno accettato le accuse di Gamora. Al termine della partita, la mia situazione è la seguente: l'unico Guardiano rimasto nel gruppo è Rocket! Il resto è una tragedia: Gamora e Groot hanno levato le tende, Nebula ci ha traditi, Drax è morto e Hala ha il potere dell'Eternity Forge. Sono proprio un gran guardiano. In colonna sonora si ascoltano "Put a Little Love in Your Heart" e, molto bene utilizzata in una sequenza d'azione. "Stone Cold Crazy" dei Queen.

5 - Don't Stop Believin'

Regia: Jason Latino
Game-design: Molly Maloney (sup.), Matt McManus, Matt Boland
Sceneggiatura: Jessica Krause
Uscita: 7 novembre 2017

Quando il figlio di Hala, Ball-Din, si propone per aiutare i Guardiani a tradire sua madre e condurre il suo popolo a più miti consigli, Peter deve ricostruire i legami perduti con gli altri membri del gruppo. Grazie all'aiuto di Mantis e di Groot, si ricollega mentalmente a Drax, Gamora e Rocket, riunendo il team. Si organizza un piano per l'assalto alla nave di Hala, però rimarrà da risolvere un ultimo quesito: come utilizzare il poco potere rimasto nell'Eternity Forge? Ha veramente senso riportare in vita chi non è più tra noi?

Episodio finale parecchio ricco di scelte e gestito, nella sua modularità, con molta più fluidità rispetto alla chiusura di The Walking Dead: A New Frontier. Un buon finale, in definitiva. All'inizio mi son preso allegramente gioco di Ball-Dinn, ma ho comunque accettato la sua proposta di risparmiare la vita di Hala. Dopo il gustoso flashback nella mente di Groot, ho ricostruito i legami grazie a Mantis, scegliendo - a memoria - concetti come "frustrazione", "incazzatura" e "eroismo". Privilegiando Drax (col 75% degli utenti), come ho sempre fatto dall'inizio della stagione, sono andato a recuperarlo e l'ho consolato dicendogli che non può morire perché invincibile. Più delicata la successiva gestione di Gamora, della quale nel corso della mia run non ho voluto mai essere troppo amico: per consolarla ho giustificato le sue passate azioni come cause di forza maggiore, esortandola a fidarsi di me e della sua forza. Senza esagerare coi sentimentalismi. Secondo il codice, come il 19.7% dei giocatori ho avuto "sentimenti contrastanti" verso i Guardiani, ed è vero: mi piace molto che mi sia stata data la possibilità di non dare per scontato lo spirito di squadra. Nella divertente scena del discorso motivante, ho dato del "saccente" a Rocket, ho presentato Drax come portatore di distruzione doc, ho definito Gamora "un'amica fantastica" e Groot come "il cuore dei Guardiani". Hanno gradito tutti! Nella distribuzione dei compiti nell'attacco, ho assegnato Rocket all'hacking, Groot alla sottrazione dell'elmo (ero influenzato dal flashback, immagino), Drax alla distrazione e Gamora alla protezione dell'hacker. Nel confronto tra Gamora e Nebula sull'astronave ho salvato comunque la sorella in pericolo di vita, rompendo così paradossalmente e definitivamente i legami con lei, ma dichiarandole il mio affetto. Nello scontro con Hala, è azzeccata la scelta di Crazy on You delle Heart. Nel gran finale, come appena l'8% degli altri utenti (che strano!), ho risparmiato Hala e la sua armata, lasciando che Ball-Dinn uccidesse la regina sua madre. Avevo promesso che avrei lasciato a lui il comando, non ho visto nulla che mi abbia fatto cambiare idea. Immaginavo che avrei dovuto decidere chi resuscitare nel finale: l'82% di noi non ha saputo resistere alla tentazione, ma - nonostante all'inizio della stagione fossi di idea diversa - ho lasciato perdere la madre di Quill. Nel flashback relativo mi ero anche riappacificato con lei, accendendo il fuoco con semplici e poco pericolosi fiammiferi. Ho scartato la figlia di Drax, perché ero contento che avesse finalmente elaborato il lutto, quindi non mi rimaneva che una scelta, selezionata dal 24% di noi: la delicatissima Lylla, uno dei personaggi più simpatici della stagione. Mi sono anche un po' commosso alla fine. Subito dopo, non ho spinto Mantis a unirsi ai Guardiani, lasciandola libera di vivere l'esistenza che le era stata preclusa.
Per quanto riguarda le mie statistiche finali... I miei Guardiani preferiti, dal più sostenuto al meno appoggiato: Drax, Gamora, Groot e Rocket. Il mio Peter è risultato leale, Rocket speranzoso, Gamora resiliente, Drax ispirato, Groot... beh, "Io sono Groot".